Obiettivo delicatezza

La pelle ipersensibile è caratterizzata da una reazione anomala agli stimoli sia interni, come stress o cambiamenti ormonali, sia esterni, come sbalzi di temperatura, raggi Uv, inquinamento, contatto con agenti potenzialmente irritanti come farmaci o detergenti. Stimoli che sulle pelli normali possono essere tenuti sotto controllo, in quelle sensibili possono provocare fastidi, pizzicori, sensazione di pelle che tira, calore. La pelle diventa così più vulnerabile e può manifestare arrossamenti (di tipo transitorio o persistenti), secchezza, screpolature e desquamazione.
I prodotti dermocosmetici usati nelle varie fasi della routine di bellezza giornaliera devono tenere conto delle peculiarità di questa tipologia cutanea, che ha bisogno di formulazioni essenziali, pensate per nutrirla a fondo, rinforzare la sua funzione barriera contro inquinamento e agenti climatici e contrastare la fragilità capillare.

Primo step: la detersione
Primo fondamentale gesto nella cura della pelle, la detersione assume in caso di cute sensibile un ruolo particolarmente importante. Una detersione troppo aggressiva può, infatti, accentuare il problema. Per questo i prodotti da consigliare alle clienti dovranno essere basi lavanti delicate, arricchite con agenti idratanti e nutrienti che sappiano rispettare e ripristinare la barriera idrolipidica cutanea. In caso di detergenti che richiedono l’uso di acqua, è bene ricordare che la pelle ipersensibile non ama le temperature estreme e che va, quindi, sempre utilizzata acqua tiepida, possibilmente poco calcarea.
Della linea Apaisac Biorga, pensata appositamente per le pelli sensibili e soggette a rossori, il Latte Detergente Struccante Viso e Occhi deterge e strucca procurando una gradevole sensazione di comfort che dà sollievo alla pelle. Il suo potere idratante è immediato e durevole e il risultato dopo l’uso è un’epidermide morbida ed elastica. Dopo la pulizia con latte, ideale è un tonico senza alcol e che abbia un’azione decongestionante, come il Tonico ai petali di rosa di Nuxe che lenisce, rinfresca e perfeziona lasciando una piacevole sensazione di freschezza, grazie a una profumazione senza allergeni pensata appositamente per le pelli sensibili. Per chi preferisce i detergenti a risciacquo, è bene sceglierli a elevata tollerabilità come Gentle Rose Cleanser, che fa parte del protocollo per la pelle sensibile di Miamo ed è un detergente in gel arricchito con ingredienti lenitivi, idratanti e rigeneranti che rimuove impurità ed eventuali residui di trucco la sciando la pelle tonica e luminosa, senza privarla del suo film protettivo.

La preparazione: essenze e sieri
Quando la pelle è perfettamente detersa e asciutta, è pronta per ricevere al meglio gli attivi. Sieri, lozioni ed essenze svolgono un’azione riequilibrante, idratante e lenitiva e rendono la pelle più ricettiva verso i trattamenti specifici. È lenitiva, protettiva e anti invecchiamento la nuova essenza riequilibrante ai pre-biotici Rvb Lab The Skin Microbioma. Formulata per fortificare e riarmonizzante le pelli stressate e irritate, grazie all’attivo ReviBiome System riequilibra l’ecosistema di batteri buoni, fisiologicamente presenti sulla superficie cutanea, lenisce e fortifica la pelle, contrastando i processi d’irritazione, disidratazione e invecchiamento. Tra i sieri preparatori e lenitivi della cute sensibile c’è uno dei prodotti cult di Caudalie, il Sérum S.O.S. Désaltérant della linea Vinosource, un concentrato di attivi di origine naturale. La sua acqua di uva bio ha un’azione idratante e lenitiva mentre i polifenoli di vinaccioli d’uva agiscono da antiossidanti e in questo modo la pelle risulta non solo idratata in profondità ed elastica, ma ritrova, con un uso quotidiano, mattina e sera, anche il suo equilibrio. Chi, in più, desidera prodotto che contrasti in modo mirato anche i segni del tempo, troverà in Relief di Bakel il coenzima Q10, che agisce preventivamente contrastando la tendenza alla perdita di acqua. Questo siero ha una formula equilibrata e a base di soli principi attivi come betaina, un derivato della barbabietola, pantenolo e il saccharide isomerate che agiscono in sinergia per lenire le irritazioni. Gli zuccheri vegetali, infine, aumentano le funzionalità protettive della cute, idratandola e rinforzandola.

Nutrire e proteggere
Il trattamento da giorno è un po’ come l’abito che scegliamo di indossare: deve tenere conto del clima, di ciò che faremo durante la giornata e di come ci sentiamo. Per questo va ponderato con attenzione, affinché anche la pelle sia “vestita” nel modo più adatto ad affrontare gli agenti atmosferici, le attività all’aria aperta o gli ambienti inquinati. L’abito giusto per questo tipo di epidermide è una crema delicata ma nutriente, che aiuti la pelle a svolgere la sua funzione barriera senza irritarla. Come la Dermo crema lenitiva AmidoMio di EuPhidra, specifica per la cute molto sensibile, secca e desquamata: un’emulsione leggera “olio in acqua” che ripristina la funzionalità della barriera epidermica e, grazie ad amido di riso, cera d’api, olio di mandorle dolci e burro di karitè nutre e apporta sollievo alle pelli irritate. È ideale anche come base per il trucco ed è specifica per le più sensibili Eubos Sensitive Crema Normalizzante, a base di acqua termale e acido 18beta-glicirretico. Svolge un’azione antinfiammatoria, lenitiva e decongestionante sulla pelle sensibile, proteggendola anche da irritazioni esterne. Se, poi, il problema dell’ipersensibilità e della tendenza all’atopia compare già in tererissima età, esistono prodotti talmente delicati da poter essere usati fin dai primissimi mesi di vita. Come DermAd Crema Viso Liporestitutiva di Lichtena, specificamente studiata per il trattamento quotidiano della pelle a tendenza atopica del viso e delle guance, soggetta a eritema, prurito, desquamazione e secchezza di adulti e bambini, dai 3 mesi in su. Usata quotidianamente, contribuisce a ripristinare l’equilibrio fisiologico e a ridurre la comparsa dei segni tipici della pelle a tendenza atopica.

Bando ai rossori
Gli arrossamenti della pelle hanno tra le cause principali un problema di vascolarizzazione legato alla fragilità dei capillari e dei vasi sanguigni, che, perdendo elasticità, riducono la loro capacità di adattarsi alla temperatura variando il proprio calibro per regolare il flusso sanguigno e possono arrivare a rompersi. Per questo i trattamenti che agiscono attenuando o regolando il rossore funzionano rinforzando il microcircolo e, al contempo, apportando idratazione e confort ma senza appesantire, tanto da poter essere usati anche come basi per il trucco. È il caso, per esempio, di Sensibio AR di Bioderma, con una formula brevettata che unisce estratti di ginkgo biloba, tè verde, soia per agire sulla causa dei rossori e che con glicerina e xilitolo e fitosteroli di avocado, garantisce un’elevata tollerabilità cutanea e dà comfort alla pelle. Previene anche le recidive Sensifine AR Crème Anti Recidive, che favorisce l’attenuazione dei rossori e ne previene la ricomparsa. È un trattamento quotidiano che può essere utilizzato, negli stadi più avanzati, anche a supporto dei trattamenti medici. Protegge anche dal fotoinvecchiamento grazie al fattore di protezione 20, la Crema Giorno Pelli Sensibili Anti Rossore di Korff, che previene l’arrossamento e la congestione cutanea frequente grazie ad attivi come ginkgo biloba, liquirizia e pantenolo, dall’azione lenitiva. Un mix di vitamine, acido ialuronico e olio d’oliva agisce per nutrire e ristrutturare mantenendo la pelle luminosa.

Anche di notte
I trattamenti per lenire la pelle iperreattiva si concentrano soprattutto sulla protezione dagli agenti atmosferici e sono, quindi, soprattutto trattamenti per il giorno. Tuttavia molte formulazioni possono essere usate anche alla sera, per potenziare l’azione protettiva, lenitiva e restitutiva durante la fase rigenerante delle ore notturne. Una di queste è il trattamento in fiale di Dr. Hauschka, Cura di Bellezza Viso pelle sensibile per il giorno e per la notte. Ha una composizione con estratti di borragine, perla, malachite e corteccia di quercia che rinforza la cute arrossata, sensibile e soggetta a dilatazione capillare. Svolge anche un’azione calmante e lenitiva, prevenendo un eventuale peggioramento della dilatazione capillare. Grazie alla sua leggerezza, permette alla pelle di respirare liberamente, favorendo le sue funzioni intrinseche e i suoi naturali processi di rinnovamento. Darphin dedica alle più sensibili, secche e soggette a couperose un’intera linea, Intral. Il Balsamo Riparatore Anti Rossore contiene il 75% di ingredienti di origine naturale tra cui crusca di grano, burro di mango e vitamina E per svolgere un’azione lenitiva dei rossori, nutriente e rinforzante per la barriera cutanea.
È disponibile anche in versione ricca per le pelli particolarmente secche la Crema Idratante di Jowaé, un’infusione di acqua di fiori di sakura con glicerina vegetale, burro di karitè e lumifenoli antiossidanti associati con un estratto di vitamina E per una protezione rinforzata. Una sensorialità “asiatica” che dà sollievo alla pelle sensibile di giorno e di notte.

(di Ilaria Sicchirollo, Panorama Cosmetico 5-2018, © riproduzione riservata)

 

Scelti dalla redazione

2018-12-18T16:05:43+00:00