Una nuova bellezza

I 50 anni sono una delle età “soglia” per la donna. Nel pieno della vita professionale e nel fiore della bellezza, la donna è chiamata a rispondere a nuove sfide per il suo corpo, che deve affrontare la delicata fase della menopausa e i conseguenti, importanti, cambiamenti fisiologici. Le variazioni ormonali a cui va incontro influiscono sul metabolismo, sulla struttura ossea, sul tono muscolare, sulla sessualità e sull’umore. Un vero e proprio “uragano” che fa parte della vita e che, soprattutto, oggi può essere affrontato con maggiore consapevolezza e serenità.

Non è facile accettare che i segni del tempo che passa si facciano più visibili, ma abbiamo davanti esempi di donne bellissime che con la maturità hanno, se possibile, aumentato il loro già notevole fascino. Spegneranno 50 candeline, quest’anno, Jennifer Aniston, Renée Zellweger, Cate Blanchett, Jennifer Lopez e Catherine Zeta-Jones, autentici riferimenti di stile, che hanno saputo valorizzare una bellezza non tradizionale, fatta anche di qualche imperfezione. E certamente mai banale.

La cliente che entra in farmacia e chiede un consiglio per migliorare l’aspetto della propria pelle, per risolvere un problema relativo ai propri capelli, o che desidera dedicare al corpo qualche coccola in più, è una donna matura e informata, che ha ben presenti questi modelli femminili ma che ha imparato a piacersi e ad apprezzarsi con pregi e difetti e vorrà, più che ispirarsi a loro, continuare ad assomigliare alla parte migliore di se stessa.
Si aspetterà, perciò, di ricevere indicazioni mirate a valorizzare le proprie caratteristiche e si affiderà a consigli competenti su prodotti efficaci, specifici per le pelli non più giovanissime ma, soprattutto, in grado di fornire tutto ciò di cui la cute ha bisogno in questa importante fase della vita.

Le cure per il viso
Con il passare degli anni il sostegno muscolare non è più quello di una volta e il film idrolipidico tende a impoverirsi: la pelle perde, così, la capacità di mantenere l’idratazione. Anche il processo di rinnovamento cellulare rallenta, con il risultato che è più difficile riparare i danni da sole, da inquinamento e da stress: il volto, così, può apparire cosparso di macchie e l’incarnato più spento e opaco. Perfino le righe del cuscino sembrano andare via più lentamente alla mattina, perché la cute ha perso elasticità. Le rughe d’espressione cominciano a lasciare spazio a solchi più profondi e, anche se Anna Magnani non avrebbe voluto toglierne nemmeno una (“C’ho messo una vita a farmele!”) diciamo la verità: chi non vorrebbe qualche segno in meno sul viso?

La sola idratazione, pertanto, non è più sufficiente. Occorre scegliere trattamenti mirati che agiscano contro i segni dell’età, con effetto tensore e riempitivo, che aumentino l’elasticità dei tessuti per compensare la perdita di tono muscolare, e che nutrano la pelle a fondo, apportando, in più, gli agenti antiossidanti di cui ha bisogno.

È bene fare presente alla cliente che a questa età la beauty routine non può più fare a meno dei sieri: la loro concentrazione e consistenza permette agli attivi di agire più in profondità. L’offerta della farmacia, è, da questo punto di vista, ampia e sempre molto aggiornata grazie a una costante attività di ricerca delle aziende che non lesinano sui nuovi lanci. I sieri per le pelli mature devono aprire la strada ai trattamenti successivi, preparando la cute: devono apportare idratazione, nutrimento e agire sulla struttura delle rughe, contribuendo a migliorare l’incarnato.
All’applicazione del siero deve seguire quella della crema da giorno, un prodotto specifico dalla consistenza importante che possa offrire alla cute tutto il nutrimento di cui ha bisogno, agire sulla profondità delle rughe e riparare la pelle dall’azione dei raggi Uva e Uvb con filtri solari, proteggendola dalle aggressioni climatiche e dallo smog.

La crema da notte deve favorire il rinnovamento epidermico, più intenso nelle ore notturne quando la pelle è a riposo e non deve difendersi dalle aggressioni di sole, vento, sbalzi climatici e smog. Questi trattamenti devono contrastare secchezza e disidratazione, contribuendo a mantenere i tessuti elastici. Un’attenzione particolare va poi prestata alle zone più fragili del viso: il contorno occhi e il contorno labbra.

La pelle, in queste zone, è particolarmente sottile e si segna ancora più facilmente. Trattamenti specifici devono essere mirati a contrastare la formazione delle rughe e ad attenuare quelle già visibili: le classiche “zampe di gallina” nella zona perioculare e il cosiddetto “codice a barre” che tende a presentarsi sopra alle labbra.

Più sostegno alla pelle del corpo
Un corpo meno “esibito” non è un corpo che ha bisogno di minori cure o attenzioni. A questa età è importante continuare a sentirsi in forma per piacere, prima di tutto, a se stesse. E quando non c’è più il naturale sostegno della giovinezza, il benessere fisico richiede dedizione: un corpo in movimento, allenato, abituato a mangiare bene e con una buon tono muscolare sarà un corpo più in forma e dunque più bello e dall’aspetto più giovane. Le cure devono essere quotidiane: l’idratazione e il nutrimento di cui la cute ha bisogno devono arrivare da prodotti in grado di mantenere l’elasticità cutanea e, se necessario, agire sulle adiposità localizzate.

Capelli d’oro e d’argento
Con il passare degli anni i capelli si assottigliano e si diradano, e il risultato è che la massa capillare diminuisce e la chioma diventa meno folta. I trattamenti specifici dovranno puntare a rinforzare i capelli e a prevenire la loro caduta, oltre che a rinfoltire la chioma. C’è poi, da affrontare, il problema dei capelli bianchi: oggi aprirsi alle sfumature argento è considerata una scelta distintiva di grande raffinatezza, ma la maggior parte delle donne opta ancora per la colorazione. Sempre più aziende stanno proponendo colorazioni da effettuare a casa e che coprono i capelli bianchi agendo anche come trattamenti nutrienti e riparatori e che rispettano l’equilibrio del cuoio capelluto.

(a cura di Ilaria Sicchirollo, Panorama Cosmetico 1/2019 © riproduzione riservata)

Scelti dalla redazione

2019-02-25T10:54:45+00:00