PharmEvolution dentro e fuori

Pharmevolution torna a Taormina, dall’11 al 13 ottobre, per la nona edizione della kermesse. Sarà nuovamente il Palalumbi a ospitare la convention, che quest’anno si arricchisce del fuori-PharmEvolution 2019, un ricco programma di eventi collaterali per vivere la fiera a 360 gradi. Per tre giorni, infatti, il Palalumbi ospiterà oltre un centinaio di stand di alcune tra le maggiori aziende per la farmacia, oltre a un fitto programma di appuntamenti tra convegni, workshop e seminari su temi di stringente attualità: dalla coesistenza con i nuovi soggetti entrati nel panorama della farmacia, alla rivoluzione digitale che impatterà su tutti i processi aziendali e professionali, fino ai temi della sicurezza, della nuova fiscalità e dei possibili scenari per l’evoluzione della farmacia. Previsto anche un focus sul progetto di Rete delle reti di farmacie.

Confermando un format che ha ottenuto grande successo, anche quest’anno la convention prevede l’appuntamento con “PharmEvolution Talk – Gli esperti della farmacia nell’arena delle domande”, a cui prenderanno parte i vertici del sindacato e alcune tra le voci più autorevoli del comparto, che delineeranno i pilastri portanti della farmacia del futuro e i settori sui quali è opportuno orientare gli investimenti. Introdurrà il talk Gioacchino Nicolosi, ideatore di PharmEvolution e presidente di Federfarma Sicilia e Federfarma Catania. Previsti gli interventi del presidente e del segretario di Federfarma, Marco Cossolo e Roberto Tobia, del docente di Economia aziendale all’Università di Pisa Franco Falorni, dei commercialisti Giampiero Brunello e Antonio Vento e di altri autorevoli relatori. Punto di partenza del “PharmEvolution Talk” saranno le domande inviate dai farmacisti partecipanti, entro e non oltre il 7 ottobre all’indirizzo info@pharmevolution.it.

“PharmEvolution 2019 -osserva Gioacchino Nicolosi- sarà l’occasione per mettere assieme vecchi e nuovi attori della filiera del farmaco e per far incontrare in fiera domanda e offerta di beni e servizi per la farmacia, dando anche ai piccoli e medi operatori una vetrina accessibile e l’opportunità di fare sistema tra loro. Ampio spazio sarà dedicato anche alla dermocosmesi, con una macroarea e una serie di convegni sotto la direzione scientifica del dermatologo Ivano Luppino, che da 4 anni mette la sua esperienza e professionalità al servizio anche della farmacia”.

Tra le novità di quest’anno il fuori-PharmEvolution, un ricco programma di eventi collaterali: dall’escursione ai crateri dell’Etna alla visita degli scorci più suggestivi di Taormina, con un tuffo nelle acque cristalline di Isola Bella. “Gli eventi collaterali -conclude Nicolosi- saranno un’occasione in più per ricordare ai farmacisti che da soli non si va da nessuna parte. Soltanto uniti si raggiunge il traguardo e si vince la sfida per la farmacia del futuro”.

(Farma Mese 6-2019, © riproduzione riservata)

2019-07-31T10:18:23+00:00