Limitare i danni

I capelli in estate patiscono gli effetti negativi di sole, vento, salsedine, cloro e sabbia. Come limitare i danni, arrivando all’autunno con pochi problemi? Proprio come facciamo con la nostra pelle, dovremmo giocare d’anticipo, con trattamenti efficaci per difenderli e ristrutturarli

Siamo tutti in attesa del momento in cui potremo finalmente godere a pieno dell’estate. Tutti tranne loro: i nostri capelli. Perché ormai lo sappiamo: sole, salsedine, cloro, sabbia, sudore e vento non fanno bene alle chiome. Proteggerli al 100% è impossibile, ma quello che possiamo fare è rafforzarli con i tanti trattamenti specifici che ci sono in farmacia, prodotti che agiscono come uno scudo protettivo contro gli effetti nocivi che i raggi solari, in primis, hanno non solo sulla pelle, ma anche sulla chioma. Difendono dai radicali liberi e dai danni dello stress ossidativo.

Nutrimento e protezione
Le formulazioni sono pratiche da applicare, generalmente spray da vaporizzare su tutta la lunghezza del capello, con filtri sia Uva, sia Uvb e oli nutrienti per proteggere, compensando al contempo la secchezza che gli agenti atmosferici estivi causano generalmente alla chioma.

Le texture sono invisibili, leggerissime, non appesantiscono e spesso sono resistenti ad acqua e sudore, per essere sicuri di proteggere i capelli anche nel momento dei bagni al mare o in piscina. Tutti questi spray hanno, infine, deliziose fragranze estive, fresche, fiorite e fruttate, per regalare un tocco glam al momento dell’applicazione.

In farmacia ci sono, poi, anche molti validi trattamenti idratanti per nutrire i capelli al momento della detersione, lenirli e proteggerli dalla secchezza una volta asciutti… offrire loro, insomma, tutti i nutrimenti indispensabili per essere non solo belli, ma soprattutto sani.

Detersione delicata
Gli shampoo e i balsami dedicati alla stagione estiva devono essere adatti all’uso frequente, quindi devono contenere attivi detergenti efficaci, ma allo stesso tempo delicati sul cuoio capelluto e possibilmente lenitivi, per regalare sollievo e comfort dopo una giornata sotto il sole. In genere hanno anche una spiccata azione districante, che favorisce una pettinabilità più frequente in estate, dal momento che i capelli si bagnano più spesso, e in grado di regalare anche un effetto illuminante.

Contengono oli, vitamine ed estratti naturali dall’azione restitutiva e idratante, particolarmente graditi al capello reso più opaco, sfibrato e crespo da salsedine, cloro, vento e sudore.

Oli versatili
Infine in farmacia c’è tutta un’ampia offerta di oli per capelli, leggeri ma con un alto potere nutriente, da usare quotidianamente nel caso si abbiano capelli molto tendenti alla secchezza o come maschere di bellezza una o due volte alla settimana.

Non ungono ma ristrutturano: si applicano sia sul capello asciutto, sia su quello bagnato e si possono lasciare in posa anche tutta la notte. Idratano, proteggono e lucidano, contrastando anche la formazione delle doppie punte.

Settembre è dietro l’angolo e crediamo che il farmacista possa fare molto per consigliare, insieme all’indispensabile protezione solare per viso e corpo, anche un fotoprotettore specifico per i capelli, così da ritrovarci poi, nel prossimo autunno, con meno problematiche legate a caduta, indebolimento, opacità e fragilità dei capelli.

(di Chiara Verlato, Panorama Cosmetico n. 3/2021 ©riproduzione riservata)

Scelti dalla redazione

2021-06-30T15:32:31+02:00