Milano-Bologna: la bellezza protagonista

Ci attende un mese di maggio all’insegna della bellezza e della cosmetica, che vedrà gravitare su Milano e Bologna i maggiori player del settore, oltre ad appassionati del beauty e a chi, come noi di Panorama Cosmetico e voi farmacisti e responsabili del reparto, di cosmesi e bellezza parliamo tutti i giorni. Due eventi importantissimi sia per il settore della bellezza, sia per l’economia e la ripresa di un Paese, l’Italia, che può annoverare tra le sue eccellenze proprio l’industria cosmetica.

Solo qualche numero per rendere l’idea della solidità di un comparto che dà lavoro a 36.000 persone, che salgono a quasi 400.000 considerando l’intera filiera: dai macchinari per produzione e confezionamento del cosmetico alle aziende che forniscono le materie prime, passando per la distribuzione, la logistica e il retail. Il fatturato globale del settore cosmetico in Italia è di quasi 12 miliardi di euro, con una crescita del +10,2% rispetto al 2020, e si prevede arrivi a 12,5 miliardi nel 2022. In Europa il nostro è il quarto sistema economico della cosmetica dopo Germania, Francia e Regno Unito, ma è prodotto da aziende italiane oltre il 67% del make-up consumato in Europa e il 55% di quello a livello mondiale.

Numeri che danno l’idea di quanto bene funzioni questo mercato, tanto da accendere su di lui i riflettori con due eventi ai quali non vediamo l’ora di partecipare, finalmente di nuovo in presenza.

LA MILANO BEAUTY WEEK
Il primo -ed è il primo di questo tipo nel mondo- avrà luogo dal 3 all’8 maggio, una settimana intera per la bellezza: dopo la Milano Fashion Week e la settimana del design, il capoluogo lombardo ospiterà finalmente la Milano Beauty Week, un nuovo progetto realizzato da Cosmetica Italia insieme con Cosmoprof ed Esxence e patrocinato sia dal Comune di Milano, sia da Regione Lombardia per promuovere il valore sociale, scientifico ed economico della cosmetica. «Innovazione, ricerca, sostenibilità, occupazione, prestigio, benessere e salute: quella della cosmetica è un’industria strategica che fa molto bene al Paese» ha detto Renato Ancorotti, presidente di Cosmetica Italia alla presentazione di metà marzo della Mbw.

Oltre 100 le aziende del settore che hanno aderito e che saranno protagoniste dei numerosi eventi programmati sia a Palazzo Giureconsulti, in pieno centro a Milano, eletto come “beauty village” e fulcro stabile della manifestazione, sia in giro per la città, per respirare energia e innovazione, elementi che da sempre caratterizzano il capoluogo lombardo.

Il calendario delle iniziative della Mbw è davvero ricco e aperto agli operatori del settore (farmacisti compresi, naturalmente) e al pubblico. Vi segnaliamo, per esempio, la mostra “Il profumo del cinema”, realizzata nel loggiato esterno di Palazzo Giureconsulti da Accademia del Profumo con il Museo del cinema di Torino, per percorrere un viaggio cinematografico e, insieme, olfattivo, e poi lo spazio del “Beauty Corner” all’interno dello storico palazzo milanese, dove interverranno anche tante aziende ben note alla farmacia (per esempio, Rilastil, Miamo, Rougj, Bioderma, Cosmetici Magistrali).

Per conoscere tutti gli appuntamenti, i talk e i laboratori della Mbw c’è il sito www.milanobeautyweek.it e anche un’app dedicata, così da potersi prenotare in anticipo agli eventi a numero chiuso.

E POI COSMOFARMA EXHIBITION
Giusto il tempo di dare una rinfrescata al guardaroba e raggiungere Bologna, dove dopo soli 5 giorni, venerdì 13 maggio, aprirà i battenti la grande fiera della farmacia italiana, da anni ormai punto di incontro e confronto irrinunciabile per la categoria. Come di consueto presso la Fiera di Bologna, l’edizione 2022 della manifestazione ha il claim “La sinergia al centro”: più vicini siamo, più avanti andiamo e più strada facciamo.

Con il 2022 Cosmofarma punta tutto, infatti, sulla forza dell’energia, sulla voglia di ritrovarsi e sull’unione delle forze e delle competenze, per ripartire dopo un biennio difficile, dove le occasioni di incontro sono state ridotte al minimo a causa della pandemia: la fiera della farmacia bolognese è l’occasione per raccogliere spunti di riflessione utili per aprire nuove strade di sviluppo professionale e per farsi un’idea dei contenuti innovativi e di interesse dei protagonisti del settore.

Oltre al consueto spazio espositivo riservato ai prodotti per l’igiene e la cura del corpo, all’igiene orale, al makeup, allo skincare e ai cosmetici naturali, fino a domenica 15 maggio i farmacisti in visita potranno partecipare ai numerosi eventi, workshop e alle iniziative istituzionali e aziendali che si svolgono nella tre giorni di fiera, nei quali sempre più spazio si ritaglia anche il comparto della bellezza in farmacia. Vi ricordiamo, per esempio, l’appuntamento del Cosmetic Summit, dedicato proprio al beauty in farmacia, in cui si parlerà di ultime tendenze e delle trasformazioni in atto nel settore dermocosmetico.

Per informazioni c’è il sito di Cosmofarma, con il programma degli eventi e le informazioni pratiche per parteciparvi.

(di Chiara Verlato, Panorama Cosmetico n. 2/2022 ©riproduzione riservata)

2022-04-07T12:11:20+02:00