I nuovi solari: innovazione in farmacia

Arriva il sole e le vetrine delle farmacie si popolano di colorati e tecnologici fotoprotettori. Sì, perché ogni anno i nuovi solari portano innovazione in farmacia: durante l’anno, infatti, le aziende cosmetiche lavorano duramente per arrivare a proporre trattamenti protettivi sempre nuovi e innovativi, frutto di ricerca e grande tecnologia.

Per il 2022 dobbiamo proprio fare i complimenti ai nostri amici delle aziende beauty della farmacia, perché in questa estate ormai alle porte, l’innovazione dei fotoprotettori è evidente.

Pensano all’ambiente
Basta leggere le schede descrittive delle tante novità solari per capire che la tendenza è sempre quella di offrire ogni anno qualcosa in più al cliente della farmacia, sia in termini di efficacia, sia di sensorialità e texture, ma anche riguardo alla sostenibilità ambientale, tema sul quale si sta -fortunatamente- spingendo molto.

Ecco, allora, che le nuove formule dei solari si fanno più green, più attente all’ambiente sia nell’impiego di materiali riciclati e riciclabili, sia nella questione del loro impatto sull’ecosistema ambientale e marino. I solari, infatti, li usiamo per lo più d’estate e spesso al mare, prima di immergerci in un bel bagno ristoratore, e così questi prodotti impattano direttamente sulle acque in cui ci rinfreschiamo.

Le formulazioni 2022 sono super attente a questo aspetto: eco-concepite, biodegradabili, con filtri ridotti al minimo ed ecologici, sono sempre più rispettosi sia della vita fuori dall’acqua, sia di quella marina.

In particolare, molte formule non intaccano la salute, la bellezza e i colori della barriera corallina e delle microalghe e si è lavorato anche sull’impatto dei filtri sul mare, in modo da renderli meno dispersibili a contatto con l’acqua. Un impegno, questo, che richiede investimenti e ricerca e che merita certamente un plauso.

Sono efficaci
Parlando di formulazioni, i solari 2022 spaziano da attivi antiage a principi in grado di contrastare i danni al Dna indotti dalle radiazioni solari: molecole naturali e pool di vitamine con azione antiossidante e protettiva, che garantiscono la funzione barriera della pelle, ma anche efficaci nel prevenire la formazione di accumuli di melanina, causa principale della comparsa sulla superficie cutanea di inestetiche macchie scure.

Oltre a Uva, Uvb e infrarossi, ci sono poi altri nemici da cui proteggere la pelle, sui quali la ricerca scientifica ha fatto di recente passi da gigante: il primo è l’inquinamento a cui siamo sottoposti non solo d’estate ma ogni giorno.

Per questo la protezione solare andrebbe utilizzata fin dai primi giorni di primavera, quando il sole torna più intenso a far capolino sulle nostre teste. Le formulazioni diventano, quindi, un prezioso alleato non solo d’estate, con texture leggere e indicate per un uso quotidiano, da applicare sotto al makeup senza lasciare traccia.

Il secondo pericolo è la luce blu ad alta energia, causa del 25% dei danni cellulari dovuti all’esposizione ai raggi solari e, in particolare, di invecchiamento precoce e comparsa di macchie scure sulla pelle. Se pensiamo alla luce blu ci vengono subito in mente gli schermi dei nostri computer e device, eppure è il sole la causa della maggior iperpigmentazione conseguente a luce blu, perché la sua intensità è mille volte maggiore rispetto a quella emessa dagli apparecchi tecnologici. Le più moderne formulazioni si sono concentrate sul problema e offrono una protezione anche dalla la luce blu, contrastandone con efficacia gli effetti dannosi.

E pratici da usare
Allo stesso tempo un buon fotoprotettore deve anche idratare e anche in questo senso si è fatto molto, con trattamenti che nutrono e leniscono nonostante non richiedano una manualità eccessiva al momento dell’applicazione. Sì, perché la parola d’ordine dei solari di nuova generazione è “praticità d’uso”: si è capito che il consumatore è più invogliato a usare un prodotto che non implichi troppo lavoro, e così le formula si sono fatte smart.

Spesso in spray da vaporizzare semplicemente sulla pelle, anche i fluidi, gli oli e le creme solari sono oggi a rapidissimo assorbimento e sempre più resistenti all’acqua: li applichi sul palmo della mano, li massaggi per un minuto e via, il gioco è fatto. Anche i trattamenti per capelli hanno questo grande beneficio: ultimamente si sono fatti più leggeri, non untuosi e così utilizzarli diventa un gesto di bellezza e salute che non richiede sforzo, ma offre solo benefici.

Sulle texture, infatti, si è fatto un lavoro impressionante e oggi i solari sono lontani anni luce dalle lozioni pastose che utilizzavano non solo i nostri nonni, ma anche i nostri genitori fino a pochi decenni fa: leggere, volatili, trasparenti, hanno una gradevolezza d’uso che invoglia al consumo.

Parlando di praticità, prosegue, poi, la tendenza inauguratasi qualche anno fa di offrire fotoprotezioni colorate da utilizzare come base makeup o in caso di imperfezioni che anche in spiaggia non vogliamo mostrare: texture leggerissime, ma che sanno mascherare macchie, irregolarità cutanee e piccoli segni sul volto, così da sfoggiare anche sotto l’ombrellone un incarnato uniforme e levigato, senza rinunciare alla sicurezza.

Un’altra tendenza conferma, poi, l’imperativo della praticità: i solari si fanno più piccoli, ma solo nel formato, anzi, meglio dire tascabili e pratici da usare, per venire incontro alle esigenze dei consumatori, che sempre più chiedono efficacia senza compromessi, ma a portata di mano. Ecco, allora, il felice ritorno delle travel size e dei formati pocket: speriamo siano di buon auspicio per un’estate di nuovo all’insegna di viaggi e spostamenti.

Infine i pack, come detto sempre più green, ma anche più intelligenti, basti pensare agli spray multidirezionali che funzionano anche capovolti. Un grande vantaggio e non solo per l’applicazione del solare ai bambini, sempre in movimento.
(D Chiara Verlato, Panorama Cosmetico n. 2/2022 ©riproduzione riservata)

Scelti dalla redazione Anche contro la luce blu

On-the-go

Per il viso

Un tocco di colore

Per i capelli

2022-04-13T12:48:55+02:00